Teatro Goldoni di Venezia, stagione sempre più ricca e pubblico in crescita

Il pubblico sembra gradire sempre di più l’uscita a teatro e, tra i numeri in crescita, spicca il progresso costante del Teatro Goldoni di Venezia, segno anche di un lavoro accurato di programmazione.

Il Teatro Stabile del Veneto ha presentato ieri la nuova stagione 2018-19, con più di 58 titoli per più di 140 serate tra il “Goldoni” a Venezia e il “Verdi” a Padova, con una nuova fase, dopo che è stato tolto il titolo di “Teatro Nazionale”, che vuole “capitalizzare gli eccellenti risultati registrati nel precedente triennio, a partire dall’aumento del numero degli spettatori (+42%) e di abbonati (+15%)” e lanciare nel contempo “nuove sfide artistiche” con il sostegno di “originali progetti produttivi”.

Il calendario della stagione a Venezia è stato presentato oggi e il programma sarà aperto, dal 26 al 28 ottobre, da un classico del teatro russo, “Il giardino dei ciliegi” di Cechov, con la regia di Andrei Konchalovsky.

La stagione di prosa, tra classici – come “Il maestro e Margherita”, “Giro di vite” o rivisitazioni dal vasto repertorio di Shakespeare o le commedie di Goldoni – ed affondi nel contemporaneo – come “Occident Express” di Stefano Massini con Ottavia Piccolo (foto sopra di Alessandro Botticelli), su una donna di Mosul chenel 2015 in fuga con la nipote di 4 anni percorse 5.000 chilometri dall’Iraq fino al Baltico – vedrà in scena attori noti al grande pubblico come Michele Placido, Michele Riondino, Annamaria Guarnieri o Anna Bonaiuto.

La terza edizione della rassegna Evoluzioni, che ha visto crescere il pubblico della danza, presenta 11 proposte, all’insegna di Pina Bausch a dieci anni dalla sua scomparsa.

Ricco anche il calendario di eventi speciali – come un appuntamento sulla figura di poeta di Ezra Pound – delle serate dedicate alla comicità, alla musica o alla magia, con in scena il mago Silvan.

Spazio anche ai giovani, con la prima assoluta di “La casa nova” con la regia di Giuseppe Emiliani, prima produzione della nascente Compagnia Giovani composta da ex allievi delle due scuole regionali: l’Accademia Palcoscenico dello Stabile e l’Accademia teatrale Veneta, parte di un progetto in collaborazione con l’assessorato alla formazione e
lavoro della Regione Veneto.


ultime notizie venezia

Una persona ha commentato

  1. Turisti di tutto il mondo e appassionati del teatro di Venezia arrivano qui per assistere in prima fila agli spettacoli proposti. Il calendario è fitto e vale la pena prenotare subito un posto! Anche per la prima assoluta proposta dai giovani ☺

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here