Pizzerie a Jesolo con le guardie giurate

ultimo aggiornamento: 09/03/2015 ore 18:38

269

Pizzerie a Jesolo con le guardie giurate

I negozi di Jesolo hanno deciso di armarsi ora dei vigilantes per riuscire a tenere al sicuro i propri esercizi. Ad iniziare è stato il titolare della gioielleria “Pendini”, che dopo aver subito una violenta rapina nel suo negozio di via Bafile, ha deciso di ricorrere ad una guardia. Molte sono anche le sale gioco o i bar situati tra San Donà di Piave e Jesolo, che per tutelarsi ricorrono ai vigilantes.

Pizzerie a Jesolo con le guardie giurate, ma A San Donà, alle porte della pizzeria storica, “Tortuga”, è arrivato un buttafuori, ma molti sono i locali di Piazza IV Novembre, su richiesta di residenti e commercianti, ad avere una guardia alla porta d’entrata. Questo dopo l’ennesima rissa scoppiata la settimana scorsa all’altezza di vicolo Nuovo.


Il titolare del “Tortuga” ha giustificato la decisione raccontando che i clienti si lamentavano. Secondo il gestore, già dalle 19 le persone erano timorose ad aggirarsi da quelle parti alla luce dei continui violenti litigi, dello spaccio e di altre situazioni di degrado.

Redazione

09/03/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here