Mestre, fa a pezzi la zia, vicina di casa, con la sega

ultima modifica: 17/01/2016 ore 18:05

259

Mestre, fa a pezzi la zia, vicina di casa, con la sega elettrica

All’improvviso, poco prima di mezzanotte, arriva la notizia di un’anziana donna uccisa a Mestre. Poco dopo arrivano altri particolari: agghiaccianti. L’omicida sarebbe un vicino di casa, probabilmente con problemi psichici. L’anziana sarebbe stata uccisa e martoriata con una sega elettrica.
Arrivano le conferme: è tutto vero.

In via Ca’ Venier, nel centro di Mestre, Riccardo Torta, del 1948, ha ucciso e fatto a pezzi la zia di 78 anni squartandola. La donna, Nelly Pagnussat di 78, anni abitava nello stesso condominio.
L’omicida poi è tornato nella sua abitazione e si è asserragliato in casa. Le forze dell’ordine, a titolo precauzionale, hanno staccato il gas in tutto il condominio.

La zona dove è avvenuto l’omicidio e dove si trova l’omicida è stata circondata. L’uomo, già noto ai servizi sociali per i suoi problemi psichiatrici, si è barricato in casa e sul posto sono intervenute anche le forze speciali di polizia. Dopo una lunga trattativa, mentre le forze speciali si preparavano all’irruzione, l’uomo si è arreso.

Riccardo Torta risulta essere già stato coinvolto in un omicidio una quarantina di anni fa nel veneziano ed era in cura presso i servizi psichiatrici. Sul posto è giunto anche uno psichiatra. Il corpo di Nelly Pagnussat, secondo quanto si è appreso, è stato trovato martoriato con molteplici colpi e profondi tagli.
I condomini hanno avvertito la polizia quando hanno visto una persona, che abita nello stesso palazzo, andava su e giù per le scale con attrezzi sporchi di sangue. (cod. art. mestro)

Monica Manin
16/01/2016

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

nuovo virus cinese 'Coronavirus' ceppo della Sars: ultimi aggiornamenti
"Bomba Day" a Marghera: evacuazione domenica 2 febbraio per migliaia di cittadini. Tutte le informazioni

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here