Stabili condizioni del paziente di Conegliano colpito da meningite
E’ quello che si chiede la consigliera regionale Patrizia Bartelle, dopo aver letto su un quotidiano locale delle segnalazioni in cui versano i ricoverati del sesto piano dell’ospedale del capoluogo polesano: docce interdette ai degenti con tanto di cartelli come “vietato fare la doccia” o “non aprire ci sono le api” e la testimonianza di un paziente ricoverato, che dopo 50 giorni si è fatto la doccia a casa, dopo aver chiesto un permesso temporaneo di 24 ore.

“E’ inaudito quanto riportato-tuona la consigliera regionale- non è possibile che nel 2018 , un paziente in ospedale, debba sopportare tali disservizi. Una situazione intollerabile, per la quale ho chiesto un tempestivo intervento della giunta Zaia”


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here