La Stecca dei Bersaglieri arriva a Caorle

Domenica mattina, presso la sala E. Hemingway del Comune di Caorle, si è tenuto il dodicesimo e ultimo passaggio della Stecca Itinerante di Piave 2018.

La Stecca, infatti, in questi mesi ha attraversato tutti i territori che patrocinano il grande evento che si svolgerà dal 7 al 13 maggio a San Donà di Piave: il 66° Raduno Nazionale Bersaglieri e il suo viaggio arriva al termine proprio nel Comune che per primo ha creduto nel progetto dei bersaglieri sandonatesi.

L’Amministrazione di Caorle è stata, infatti, la prima a sostenere il Raduno sia con il proprio patrocinio, che con un contributo economico.

Dopo l’alzabandiera, che si è tenuto alle 10.40 in piazza Pio X, alla presenza di tutte le autorità civili, militari e associative, 15 labari dell’associazione nazionale bersaglieri, 2 di Assoarma e numerosi cittadini, il corteo si è spostato presso la sala di rappresentanza E. Hemingway per il passaggio della Stecca.

Prima del fatidico passaggio, guidato dal presidente regionale ANB Antonio Bozzo, il presidente del comitato organizzatore di Piave 2018, Mauro Cattai, ha fatto il punto su tutti gli eventi intercorsi in preparazione del grande evento.

Inoltre sono stati confermati, davanti a tutta la platea, gli eventi che direttamente interesseranno la Città di Caorle, ovvero quello di venerdì 11 maggio, con l’esibizione della banda austriaca alle ore 20.30, e quello di sabato 12 maggio, con l’esibizione della fanfara di Palermo nel centro cittadino. Entrambi i gruppi saranno, infatti, ospitati a Caorle durante il Raduno.

Quindi poi, finalmente, il momento che tutti attendevano, con lo scambio della Stecca tra i due primi cittadini, sottolineato dal discorso del Sindaco Striuli.

“Il passaggio della stecca è un gesto ad alto valore simbolico perché ci ricorda da un lato la storia anche di Caorle e dall’altro i sacrifici fatti per la libertà e la ricostruzione, un monito a noi ed ai nostri giovani sull’importanza dei sacrifici per ottenere grandi obiettivi. È un grande onore, quindi, per la nostra Città prendere parte a questo evento”.

La Stecca rimarrà ora, presso il Municipio di Caorle, a disposizione di tutti i cittadini che vorranno ammirarla e conoscerne la storia, fino a domenica 22 aprile, data nella quale farà il suo ritorno a San Donà, in attesa del 66° Raduno Nazionale Bersaglieri.

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here