COMMENTA QUESTO FATTO
 

brugnaro expo veneto LARGE

Il mondo produttivo del Veneto si mette in rete per Expo 2015. E’ on line da qualche settimana il nuovo portale www.expoveneto.it, il sito realizzato dalla società Attiva di Marghera (Venezia) che la Regione ha adottato come piattaforma web ufficiale dell’Esposizione universale in programma dal primo maggio al 31 ottobre.

Tradotto in 25 lingue e totalmente finanziato con risorse private, è nato per iniziativa dell’imprenditore veneziano Luigi Brugnaro, già alla guida di Confindustria Venezia nel quadriennio 2009-2013, attualmente membro di Giunta e Direttivo nazionali dell’Associazione degli Industriali, presidente del Comitato Expo Veneto e componente effettivo del Board tecnico nazionale di Expo per nomina della presidente Diana Bracco.

Il portale, che oggi è stato presentato a Chioggia, si configura come un grande planner in cui le Istituzioni e le Imprese possono inserire del tutto gratuitamente gli eventi da organizzare in coerenza con le parole chiave del tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, per permettere ai milioni di visitatori che arriveranno in occasione dell’Esposizione universale di programmare il proprio viaggio e i loro appuntamenti.

I numeri relativi al primo periodo di attività sono molto positivi: 909 Aziende iscritte; 160 eventi pubblicati e altri 265 in corso di completamento e validazione; 27.181 accessi; 20.581 utenti unici; 96.378 pagine visitate con una media di 3,5 a sessione e una durata media di permanenza sul sito di 2 minuti e 41 secondi; tra i visitatori, il 45% sono stranieri, dato cresciuto al 69 per cento se calcolato nelle 3 settimane da Capodanno ad oggi.

“L’obiettivo del portale è duplice – ha spiegato Brugnaro, al momento del lancio sul web – Da un lato sviluppare un approccio esperienziale all’Expo, dall’altro sostenere la strategia d’internazionalizzazione delle Imprese. Resterà in funzione anche quando l’Esposizione universale si sarà conclusa, configurandosi come la base di un’auspicabile Agenzia per lo sviluppo del territorio. E’ fondamentale promuovere nel mondo il valore e la qualità delle tante eccellenze Made in veneto e accompagnare le Aziende a sviluppare una nuova cultura d’impresa, allargando gli orizzonti e aprendosi alla conquista di nuovi mercati”.

Il portale è lo strumento operativo del protocollo d’intesa con cui il tessuto produttivo del Veneto fa sistema. L’hanno sottoscritto le Associazioni di categoria, il sistema camerale e i Sindacati, nello specifico: Agci, Ance, Cia, Cna, Casartigiani, Coldiretti, Confagricoltura, Confartigianato, Confindustria, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Legacoop, Unioncamere, Cgil, Cisl e Uil.

[20/01/2015]

(foto: L. Brugnaro, R. Zuccato)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here