milan sassuolo gol fantasma inzaghi moviola

La Cremonese torna alla vittoria dopo 18 giornate battendo il Venezia 5-1 e salvandosi matematicamente. Si è trattato però di un successo più sofferto di quanto non dica il
punteggio arrivato nei minuti finali.

Il Venezia infatti dopo essere andato in svantaggio dopo soli 2′ (testa di Canini e deviazione di Modolo nella propria rete) nel finale di tempo è riuscito a pareggiare con Litteri su rigore (mano di Claiton).

Nella ripresa però la Cremonese è tornata in vantaggio su rigore, per fallo su Perrulli di Modolo: dal dischetto il gol è stato di Piccolo.

A questo punto il Venezia si è sbilanciato in avanti subendo i contropiede della Cremonese.

A chiudere virtualmente il match è stato un bellissimo sinistro ad incrociare di Pesce.

Con il Venezia ormai sulla gambe ne hanno approfittato prima Arini e poi Macek con un’azione personale molto bella per il definitivo 5-1 facendo esplodere i quasi 10 mila cremonesi sugli spalti.

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here