Grande Fratello Vip: Simona Ventura porta in tribunale Bettarini e Russo

Eccoli accontentati gli appassionati del Gossip, anche se i protagonisti “sarebbero” ora praticanti dello sport affine alla filosofia del Grande Fratello, ora perfino Vip: la delazione e il pettegolezzo.

Gli amanti della trasmissione in onda su Canale 5 con grande audience e seguito, sanno già tutto sulla storia del calciatore Stefano Bettarini (ex marito di Simona Ventura) e del pugile Clemente Russo, che dalla loro casa virtuale, si sono lasciati andare a confidenze notturne che davvero con lo sport hanno poco a che fare.

E qualcuno li ha registrati, cosicché le voci si sono propagate di bocca in bocca, di web in web, fino a giungere stampate sulle pagine dei quotidiani.

Sanno che Simona Ventura ora ha querelato l’ex marito per essersi espresso nei suoi confronti in modo volgare e con incredibile disinvoltura con l’amico Clemente Russo, che ha incassato tutti i particolari “intimi” vissuti tra marito e moglie.

I pugili, si sa, sono buoni incassatori e difficilmente si arrendono sul ring. Tanto che Bettarini si è fatto bello delle sue avventure “l’ho sempre fatta franca”, per poi passare ad un presunto tradimento della moglie con Giorgio Gori, oggi sindaco di Bergamo. E che lui, essendo un uomo “l’ha subito lasciata”.

Volano parole forti, consuete fra gli uomini di quel tipo nei confronti delle donne. Anche se una di queste gli è stata moglie, gli ha dato due figli e la coppia ne ha adottato un terzo: una famiglia violata e dimenticata fra le mura di una casa virtuale, che ha accolto tutte le volgarità possibili, che hanno costretto la Ventura a rivolgersi alla Magistratura.

Della faccenda si sta occupando anche il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, che chiede chiarimenti e responsabilità, e il Codacons ” che auspica la chiusura de Il Grande Fratello e il licenziamento degli autori della trasmissione di Canale 5”.

Andreina Corso | 03/10/2016 | (Photo d’archive) | [cod grafra]


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here