Attacco hacker senza precedenti negli Usa. 'Missili' digitali affondano siti più famosi
Gli italiani e il gioco: un binomio che sembra trovare sempre maggiori conferme di anno in anno e che si colloca alla base di uno dei settori più dinamici sviluppatisi grazie al web, quello del gambling online.
Slot machine, poker, blackjack e roulette hanno ormai oltrepassato i tradizionali limiti dei casinò fisici, divenendo protagonisti di una ricca offerta sempre a portata di click (o di tap). A testimoniare il successo crescente dei cosiddetti giochi di fortuna a distanza è l’Osservatorio del Politecnico di Milano, che nel report relativo al 2017 segnalava un giro di affari giunto a sfiorare quota 1,37 miliardi di euro.

Slot machine e giochi di fortuna online: le ragioni del successo
Il numero degli appassionati cresce – raggiungendo quota 3,7 milioni – e in buona parte il merito va anche al lavoro delle autorità che vigilano sul settore, contrastando il fenomeno delle piattaforme di gambling non autorizzate e promuovendo il gioco responsabile.
I numeri parlano da sé: lo scorso anno, la raccolta complessiva delle piattaforme SGAD (ovvero basate su un Sistema di Gioco A Distanza) oltrepassava per la prima volta quella generata dal betting sportivo online, mancando di poco l’obiettivo dei 570 milioni di euro.
Il boom di slot machine e di altri giochi basati sul caso e sulla fortuna si spiega tenendo conto dell’impennata dell’offerta mobile: oggi, le piattaforme nate per la navigazione da desktop offrono un’esperienza utente impeccabile anche da smartphone e da tablet e, a completare l’offerta, ci pensano le app, in alcuni casi progettate anche per il gioco offline e senza puntate reali.

ADM e monitoraggio del settore gambling online
Con un mondo del gambling online in costante espansione e con il moltiplicarsi di gestori, formule di gioco, metodi di pagamento e device, appare evidente che il compito degli enti che vigilano sul mondo del gioco online stia diventando sempre più cruciale. In Italia, ad occuparsi del rilascio delle autorizzazioni e delle verifiche sull’attività degli operatori è l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (oggi indicata con la sigla ADM, sebbene in molti contesti sia ancora diffuso il logo AAMS).

Quando approcciato in modo sano ed equilibrato, il gambling online diventa un passatempo piacevole, un momento in cui godere del brivido delle giocate basate sulla fortuna, magari portando anche a casa qualche piccola vincita. Tuttavia, per giocare in modo sicuro è fondamentale saper riconoscere i portali web affidabili e saper valutare quegli stessi elementi presi in considerazione dall’ADM nel corso della verifica della singola piattaforma SGAD.

Slot machine online sicure: come sceglierle
Per analizzare da vicino quali sono le caratteristiche che distinguono un portale di gambling online davvero sicuro e capire come opera l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per impedire l’accesso al mercato italiano dei gestori non autorizzati, prendiamo in considerazione l’esempio di una delle famiglie di giochi più amate, quella delle slot machine online, prendendo spunto dall’offerta e dai contenuti informativi presenti su SNAI.it, una delle aziende leader sul territorio italiano.

La certificazione AAMS
Come accennato sopra, qualunque gestore intenzionato ad operare in Italia deve richiedere ed ottenere la concessione AAMS, sottoponendo all’attenzione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli la documentazione tecnica e l’accesso alla piattaforme SGAD per tutti gli accertamenti del caso.
Una volta superata la valutazione, il gestore ottiene il rilascio di una concessione, indicata in modo univoco attraverso una sigla numerica. I portali web in possesso dell’autorizzazione AAMS espongono il tradizionale logo con il timone (in genere nell’header dell’home page) e sono inoltre tenuti a riportare il numero di concessione (spesso presente tra le informazioni collocate nel footer della pagina).
La mancanza di uno o di entrambi questi elementi deve immediatamente accendere un campanello d’allarme nell’utente, portandolo ad orientare su portali più sicuri la propria attenzione.

Sicurezza dei Sistemi Informatici e Generatore di numeri casuali
I parametri presi in considerazione dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (o dall’EVA, ovvero l’Ente di Verifica Accreditato a cui viene affidato lo studio della singola piattaforma) riguardano essenzialmente due aspetti: l’inviolabilità e la casualità dei giochi di fortuna proposti e la sicurezza dei sistemi informatici, sia dal punto di vista della privacy che della gestione del conto gioco e dei versamenti.

I requisiti SSI
La Sicurezza dei Sistemi Informatici, indicata come SSI, comprende tutti gli accorgimenti adottati per assicurare un’esperienza utente serena e al riparo da qualunque rischio, con la garanzia dell’equità dei giochi e dell’impossibilità di manipolazioni dall’esterno.

Dal punto di vista tecnico, le soluzioni adottate spaziano dall’ovvio ricorso ad antivirus e firewall, che proteggono i software alla base della piattaforma SGAD, alla protezione fisica dei server, che devono essere collocati all’interno di centri dati con accesso limitato e livelli di sicurezza elevati.

Per quanto riguarda l’architettura del portale web, poi, immancabile è il ricorso al certificato SSL e al protocollo HTTP per garantire connessione criptate e, quindi, scambi di dati protetti, nonché l’adozione di tutte quelle strategie che tutelano l’account dell’utente, dai meccanismi di autenticazione inviolabili ad un preciso timeout che scatta dopo un determinato intervallo di inattività.

Il funzionamento del Random Number Generator
Il focus dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli riguarda anche i singoli giochi proposti sulla piattaforma e, in particolare, l’RNG, ovvero lo strumento software o hardware che rappresenta il cuore della piattaforma SGAD e che si occupa della generazione delle sequenze di numeri casuali che garantiscono la totale aleatorietà di slot machine e simili.

Nel caso delle slot, anche dette giochi a rulli, è l’RNG a generare le sequenze casuali di numeri a cui vengono associati i vari simboli mostrati dall’artwork del singolo intrattenimento. Oltre a mantenere sempre il carattere di imprevidibilità, le slot machine devono rispettare tutta una serie di requisiti che spaziano dall’illustrare in modo chiaro i premi associati alle varie combinazioni di simboli, evitando ogni possibile scelta di colori, dimensioni, forme o posizioni dei simboli di gioco potenzialmente in grado di confondere l’utente, all’esplicitare il funzionamento di bonus, elementi sostituto, free spin e rulli bloccati.

RTP e probabilità di vincita

L’altro fondamentale elemento valutato dall’ADM riguarda il livello di trasparenza adottato dall’operatore per quanto riguarda i regolamenti di gioco e, soprattutto, le possibilità di vincita che, come stabilito dal Decreto Balduzzi del 2012, devono obbligatoriamente essere pubblicate online e rese facilmente reperibili.

Nel caso delle slot machine, la probabilità di vincita è rappresentata dall’RTP, ovvero dal Return To Player, un valore statistico che indica la percentuale di restituzione ai giocatori delle puntate raccolte dal gestore. Provando a consultare gli indici RTP delle slot di uno degli operatori più esperti del mercato mondiale, l’italiana Snai, vedremo che i valori non scendono mai sotto il 90% (per legge deve essere così) e talvolta superano addirittura il 100%. Questo significa che le probabilità di vincita delle slot machine online su Snai.it sono impostate per generare una perdita della società? Assolutamente no. Gli indici RTP fanno riferimento al mese precedente alla consultazione: se una slot ha un RTP del 103% è probabile che il mese successivo riequilibrerà la percentuale scendendo sotto il 95%.

Inoltre, possiamo sapere quanto la slot restituirà in forma di vincite, ignorando però quando o a chi andrà il premio (possono essere uno o più giocatori ai quali viene ripartita la vincita). In sintesi, trattandosi di un valore statistico calcolato su base mensile, un elevato RTP non rappresenta un’indicazione assoluta di una slot “che paga di più”, ma rimane comunque un elemento in più da considerare nella scelta del gioco.

Limiti di età e autolimitazione

Completano la serie dei requisiti imposti dall’ADM le strategie adottate dal gestore per garantire la salvaguardia dei giocatori. Ad esempio, i gestori di slot machine virtuali e gambling online affidabili consentono l’accesso al gioco ai soli maggiorenni e, in fase di apertura del conto di gioco, impongono di specificare un tetto massimo di versamento settimanale, così da impedire di sforare i limiti prestabiliti.
In più, i big del settore hanno aggiornato le loro pratiche per arginare i fenomeni di gioco fuori controllo tramite sistemi di autotutela, autosospensione, sportelli di assistenza e test di autovalutazione, oltre che ad aver diminuito i rischi di phishing (truffa che consiste nel rubare dati a un utente online) e aumentato la blindatura dei dati dei propri utenti per cercare di garantire un’esperienza sicura e garantita.


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here