Ex Ospedale al Mare del Lido di Venezia: albergo di lusso ma anche servizi

Per il momento si può solo immaginare il cambiamento di tutta quell’area dell’ex Ospedale al Mare del Lido di Venezia che ora mostra con desolazione i suoi resti ai nostri occhi sconsolati.
I più anziani ricordano la vitalità dell’ospedale, la chiesa, il teatro Marinoni e quel verde di mille vegetazioni stemperato dal riflesso del mare. E la sabbia dorata sulla spiaggia, le onde sulla battigia.

Rivivrà? Sì, rinascerà in virtù di un accordo tra Comune, Usl Serenissima e Cassa Depositi e Prestiti; una volta demolito il monoblocco, dal vaso di Pandora rinascerà il distretto sociosanitario e la nuova edificazione avrà una piscina e prestazioni di fangoterapia, ma come sappiamo, la Cassa Depositi e Prestiti affiancata dai Gruppi The Resort e Club Mediterranèe, l’aveva messo nero su bianco che là ci sarebbe nato un Albergo di Lusso, la ristrutturazione in tal senso era nell’aria e poi si è concretizzata in un patto.

Come? Con un doppio albergo di lusso con 350 stanze, un centro benessere, cure sanitarie e piscine d’acqua salata si attireranno ospiti eccellenti, ricchi e invogliati dalle comodità e da tanta studiata e raffinata bellezza.

E allora? Allora l’Usl ha dato il via libera, è soddisfatta in previsione del nuovo distretto che sostituirà le vecchie lavanderie, raccomandando che vengano mantenuti i servizi sociosanitari precedenti, e la piscina per la riabilitazione.

Nel futuro dell’ex Ospedale è previsto un reparto di Psammoterapia per le sabbiature, una struttura di emergenza di Anestesia, Chirurgia, Rianimazione e Pronto soccorso.

Riqualificazione dei servizi dunque, in un settore tanto delicato con la restituzione all’utenza di quel che resta di un ospedale e di un territorio che saranno comunque molto diversi, moderni, tanto da far apparire lontano e sfumato nel ricordo lo storico e suggestivo vecchio ospedale al Mare.

Andreina Corso

SHARE
Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here