polizia auto sera nostra

Nella serata di giovedì, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Chioggia, nel corso della consueta attività di Polizia finalizzata alla prevenzione dei reati in genere, si sono imbattuti su due giovani ragazze, sorprese in borgo San Giovanni, sedute sulla scalinata prospicente la chiesa della parrocchia San Giovanni Battista.

Sottoposte a controllo, dato l’orario e la loro apparente giovanissima età, una di esse, poi identificata per T.M., di 17 anni, al momento priva di documenti e minorenne, veniva invitata a declinare le proprie generalità complete, procedendo così all’identificazione dell’amica, risultata essere invece maggiorenne.

A un primo accertamento in banca dati del Ministero dell’Interno (SDI), si apprendeva dunque che la minorenne si era allontanata volontariamente da casa a seguito di una lite in famiglia, facendo perdere le proprie tracce, così come trascritto nella denuncia di scomparsa presentata dalla madre presso la stazione dei Carabinieri di Lendinara (RO) in data 11.05.2016.

Acquisiti gli atti di interesse, ed intrapreso un colloquio telefonico con la madre della giovane, previa comunicazione al PM di turno presso la Procura dei Minori a Venezia, gli agenti accompagnavano la giovane presso l’abitazione di residenza, in località Lusia nella provincia di Rovigo, consegnandola ed affidandola direttamente alla mamma poco prima della mezzanotte.

Al momento del rintraccio, la minore è apparsa in buone condizioni di salute e tranquilla, nonché nella piena consapevolezza del gesto messo in atto.

La scomparsa della minore aveva destato nelle giornate antecedenti un certo clamore mediatico, comparendo in diverse testate giornalistiche ed anche a livello nazionale sulla nota trasmissione televisiva “Chi l’ha Visto”.

Redazione | 14/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod minochi]


campagna abbonamenti actv venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here