Chioggia, preso il ladro notturno degli uffici comunali

Gli operatori del Commissariato P.S. di Chioggia, nella giornata di ieri, dopo accurate indagini, hanno individuato l’autore dell’azione furtiva portata a segno la scorsa settimana, nella notte all’interno di Palazzo Morosini che ospitano i Servizi Sociali del Comune di Chioggia.

L’azione del malfattore ha preso avvio nel cuore della notte del 3 marzo scorso e si è concretizzata nell’intrusione per ben due volte in vari uffici comunali, compreso quello dell’Assessore ai Servizi Sociali.

Nel corso del raid furtivo, il malvivente ha trafugato materiale di modesto valore, sebbene abbia forzato diverse porte d’ingresso e la macchina automatica erogatrice di bevande.

L’attività investigativa, intrapresa sia in base ad alcuni indizi raccolti in precedenza che all’analisi dettagliata delle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza installate dall’Amministrazione Comunale lungo il Corso del Popolo, ha dato i propri frutti nella mattinata odierna, quando sono stati acquisiti nei confronti dell’uomo dei riscontri inconfutabili che ne hanno determinato la di lui responsabilità.

In virtù degli elementi probatori conseguiti, G. W., di anni 56, disoccupato e già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti penali e per le condanne riportate a seguito dei numerosi furti iniziati fin da giovane età, è stato denunciato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria dopo aver ammesso agli investigatori la propria responsabilità. Nonostante l’impegno profuso dagli operatori di polizia, la refurtiva trafugata non è stata però recuperata poiché la stessa sarebbe stata probabilmente distrutta dal malfattore al fine di sviare le indagini.

Monica Manin
09/03/2016

(cod furchi)

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here