Il sindaco di Venezia presenta il “blind trust” contro i "conflitti di interesse"

“L’A.C. Mestre deve continuare a poter giocare allo Stadio Francesco Baracca. L’Amministrazione si impegnerà, a fianco della Società, anche nei confronti della Lega Pro e delle Autorità Competenti, per sostenerla nell’iter di approvazione di un progetto che consenta di renderlo agibile per il campionato di Lega Pro.

Voglio ricordare che, appena insediati nel 2015, siamo riusciti, nonostante le difficoltà di bilancio ereditate, a recuperare 3,5 milioni di euro per fare in modo che lo stadio rientrasse nella piena disponibilità del Comune. La Società, poi, quando lo ha avuto in gestione, ha eseguito i necessari interventi per giocare in serie D.

Oggi questa Amministrazione vuole ulteriormente dimostrare di essere a fianco dell’A.C. Mestre, non solo a parole, ma con fatti concreti. La Società sappia che se presenterà un progetto di ristrutturazione del Baracca per la Lega Pro, il Comune di Venezia sarà pronto a fare la propria parte, anche cofinanziandolo.

Una decisione fondamentale per garantire ad una squadra che ha raggiunto importanti risultati sportivi, di poter continuare a giocare nel proprio stadio, supportata dai suoi tanti tifosi che potranno continuare a sostenerla vicino a casa.

Voglio, con l’occasione, complimentarmi con il presidente, la dirigenza e tutti i giocatori per aver raggiunto, nel primo anno di Lega Pro, i playoff. È un risultato che ci onora e del quale voglio omaggiarvi a nome di tutta la città”.


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here