Borseggiano anziana al supermercato, ma all'uscita trovano i carabinieri

Nella serata di ieri, i militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Donà di Piave, hanno arrestato per il reato di “furto aggravato in concorso”: LEVACOVIC ADRIANA (1970, RESIDENTE A TREVISO), LEVACOVIC VALENTINA (1987, RESIDENTE A VIAREGGIO), BRAIDICH MORENA (1981, RESIDENTE A LIGNANO SABBIADORO), tutte nate in provincia di Udine, nomadi.

Le tre donne, nel corso del pomeriggio di lunedì, sono state sorprese ad avvicinare una anziana ultraottantenne intenta a fare la spesa presso il supermercato Ipercoop del Centro Piave, e mentre due di loro provvedevano a distrarla con dei futili motivi, la complice si impossessava del portamonete che l’anziana custodiva all’interno della borsa riposta sul carrello della spesa.

Tutta la scena però veniva ripresa dalle telecamere del sistema di sorveglianza dove un addetto alla sicurezza osservava tutta la scena. Veniva quindi allertato quindi il 112 e giungeva sul posto una pattuglia che provvedeva a prendere in consegna le tre donne che erano state in precedenza bloccate mentre erano intente ad uscire dalle casse.

Subito consegnavano la refurtiva confessando il misfatto, refurtiva che veniva prontamente riconsegnata all’anziana donna. Giunte in caserma, analizzati i sistemi di videosorveglianza dove si evinceva con chiarezza che tutte e 3 erano complici dello stesso reato si procedeva a dichiararle, anche in virtù dei loro precedenti penali, in stato di arresto.

L’autorità giudiziaria ne disponeva la temporanea detenzione presso le camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito per direttissima che si è svolto questa mattina dove, a seguito della convalida degli arresti, LEVACOVIC VALENTINA veniva condannata ad un anno e 6 mesi di reclusione e 200 euro di multa oltre il divieto di dimora nella provincia di Venezia, mentre le altre due venivano condannate a 7 mesi di reclusione e 150 euro di multa. Sospensione condizionale della pena per tutte.

E’ l’ennesimo furto in pochi giorni che viene sventato presso l’Ipercoop del Centro Piave grazie all’ottima collaborazione tra i Carabinieri e gli addetti alla sicurezza del centro, con il fondamentale supporto del sistema di videosorveglianza.

Laura B. | 27/07/2016 | (Photo: CC San Donà) | [cod nomabo]

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Una persona ha commentato

  1. Io purtroppo ho subito oggi, 20.04.2017 con le stesse modalità il furto del portafogli presso l’Ipercoop di Mestre in via Pionara, ma non ho avuto la stessa fortuna della signora che ha trovato i carabinieri pronti a bloccare le ladre.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here