Whitney Houston, sua madre, fu ritrovata senza vita nella vasca dell’Hilton Hotel di Beverly Hills l’11 febbraio 2012 per eccesso di tranquillanti

Bobbi Kristina Brown, figlia di Whitney Houston, è morta, praticamente.
Bobbi Kristina Brown, 21anni, era stata ricoverata, già priva di coscienza, sabato scorso in un ospedale di Atlanta, dopo essere stata trovata dal suo ragazzo priva di sensi nella vasca da bagno di casa. La prima ricostruzione parlava di eccesso di farmaci.

La figlia di Whitney Houston ora si trova in stato di coma farmacologico indotto ed è collegata a macchine che danno impulso ai minimi segni vitali.
Secondo i medici non ci sarebbero più speranze e per questo avrebbero chiesto alla famiglia di decidere se staccare la spina o meno.

In ospedale, intanto, stanno arrivando tutti per recarle l’ultima visita e la sitazione è ancora più drammatica quando si pensa alla morte di Whitney Houston, anche lei trovata priva di vita in una vasca da bagno, avvenuta l’11 febbraio 2012, quindi a pochi giorni di distanza.

Bobbi Kristina Brown stava lavorando, assieme al padre, ad un album tributo con le canzoni della madre. Non si sa realmente cosa possa essere accaduto o cosa possa essere scattato nella figlia di Whitney Houston, alcuni media americani hanno riportato però che la polizia avrebbe ritrovato droga nella sua abitazione.

Laura Beggiora

[06/02/2015]

Riproduzione vietata


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here