Il 5 x mille a La Voce di Venezia noi lo chiediamo solo qui, nel nostro sito. Non acquistiamo pagine di giornale o altri spazi pubblicitari per raccogliere adesioni come fanno altri. Perchè? Semplice: se avessimo i mezzi per acquistare un importante spazio pubblicitario non vi sarebbe più necessità di chiederlo il 5×1000. Perché non riflettere un attimo su questo?

Chi siamo lo sapete. Siamo quelli che avete letto tante volte con informazioni di pubblica utilità, oppure con le ultime notizie da leggere a partire dalle 5 del mattino.

La nostra offerta di informazione, che al pubblico non costa nulla, permette di trovare on line informazioni, notizie e indicazioni utili e importanti. Il nostro giornale ogni giorno parla del nostro territorio, informa sulla cronaca, sui fatti, sugli appuntamenti e sugli eventi della nostra città e della nostra regione oltre che sul resto. Poi ci siamo occupati di mostre, di visite guidate, abbiamo organizzato iniziative per la valorizzazione della storia e delle tradizioni veneziane e del Veneto. Abbiamo organizzato attività per i bambini e per gli anziani.

Questi servizi, gratuiti per la comunità, ormai da oltre dieci anni rappresentano il lavoro di una quindicina di persone che in questo gruppo investono tempo, passione e risorse proprie, ma ciò non è sufficiente a combattere completamente i costi.

Di sicuro avrete anche apprezzato come sul nostro portale non vi siano pubblicità aggressive o codici malevoli che vi vengono imposti.

Avete presente quando fate una qualsiasi ricerca in web e l’oggetto trovato vi perseguita poi per i giorni a venire? Da noi non succede.

Avete presente quando aprite la pagina di un sito e se ne apre un’altra sopra? O un rettangolo pubblicitario sopra? Da noi non succede.

Questi mezzi per facili guadagni pubblicitari ci sono stati proposti, ma noi li abbiamo rifiutati preferendo fornire ai nostri visitatori la certezza di scorrere le nostre pagine in serenità e sicurezza: nessun codice nascosto acquisirà i loro dati, nessun cookie pubblicitario verrà installato nel loro browser e nessuna pubblicità si aprirà in modo inatteso.

Questa sicurezza di navigare sul sito in tranquillità la paghiamo noi con un mancato introito, e siamo felici di farlo.

E le statistiche dicono che apprezzate: sono oltre 10 milioni le pagine lette. Si tratta di migliaia di notizie che la nostra redazione produce anche di Ferragosto e Capodanno.

Il nostro giornale non ha mai avuto finanziamenti statali, è una voce libera nel panorama dell’informazione, locale e nazionale che si mantiene grazie alle forze di chi crede nel progetto.

Il 5 x mille a La Voce di Venezia è un piccolo contributo che ognuno può dare senza spesa, anche come riconoscimento dell’utilità sociale di questa attività.

Il 5×1000 della dichiarazione dei redditi è una donazione che al contribuente non costa nulla: si decide semplicemente di darlo a qualcuno, a sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, proprio come la nostra.

Il 5×1000 è un semplice gesto, potete scriverlo sulla dichiarazione dei redditi o indicarlo al Caf o al commercialista a cui si comunica la scelta.

Sceglieteci per una volta e dite di farlo ad amici e parenti, servirà per poter continuare a garantire un servizio di informazione gratuito che esercita sul vostro territorio.

5 x mille? Come si fa a destinarlo a qualcuno?

Firma lo spazio nel riquadro per “… il sostegno al volontariato e alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale…” scrivendo sotto il nostro codice fiscale: 94073040274 .

Grazie

 

 

5X1000mio

 
 

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here