Vaccini, sanzioni ai medici che sconsigliano. Tra poco nuove vaccinazioni per altre malattie

Dimessa da ospedale muore poco dopo. Si parla di una donna di 45 anni. La Procura ha disposto l’autopsia e aperto un fascicolo dopo la denuncia dei familiari su quanto avvenuto nel ricovero.

La signora si era fatta accompagnare al pronto soccorso dell’ospedale Alto Vicentino di Santorso (Vicenza) per quella che sembrava una forte influenza.

Qualche ora dopo era stata dimessa, ma due giorni dopo si era ripresentata nello stesso nosocomio in condizioni gravi.

A quel punto per la donna, una signora di 45 anni, residente a Sarcedo (Vicenza), mamma di tre
figli, è scattata una procedura d’urgenza, con la paziente che viene trasferita al San Bortolo di Vicenza, dove è poi deceduta il 31 dicembre.

Una morte al momento inspiegabile, sulla quale la famiglia vuole sia fatta luce.

Dopo la denuncia presentata dai familiari, per chiarire le cause del decesso la Procura della Repubblica di Vicenza ha disposto oggi che venga eseguita l’autopsia, per risalire alle cause del decesso: l’obiettivo è anche far luce sull’episodio per capire se possano esserci delle responsabilità da addebitare ai sanitari.

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here